Discoteche Sicilia Fase 2, Musumeci dietrofront: “Solo per ascoltare musica all’aperto”

sospese le discoteche fino al 14 luglio

Tra i tanti punti dell’ultima ordinanza, la numero 21 del 17 maggio 2020, della Regione Sicilia a firma del suo governatore Nello Musumeci ha destato molta sorpresa la riaperture delle discoteche a partire dal prossimo 8 giugno prossimo. In particolare l’articolo 9 dell’ordinanza al punto dedicato alle manifestazioni, eventi e spettacolo, recita così: “Nella stessa data dell’8 giugno 2020 è, altresì, autorizzata l’apertura delle c.d.discoteche, dei teatri e dei cinema all’aperto, per le quali attività dovranno essere emanate apposite linee guida regionali e, in ogni caso, esse dovranno svolgersi nel rispetto delle disposizioni di cui al decreto del presidente del Consiglio dei Ministri del 17 maggio 2020.

E’ di oggi, mercoledì 20 maggio, una dichiarazione del Presidente della Regione Sicilia, Dott. Nello Musumeci che frena e di fatto comunica un dietrofront. Come riporta il Giornale di Sicilia onlineSulla riapertura delle discoteche la Regione frena: “Ok solo per ascoltare musica all’aperto“.

Le nuove dichiarazioni del governatore siciliano in merito alla riapertura delle discoteche: “Se è un luogo dove ascoltare musica all’aperto, allora siamo pronti a farlo, ma se un luogo in cui mettere in 50 metri quadrati 30-40-50 persone allora diventa veramente difficile“.

In Sicilia le discoteche hanno ricevuto l'ok di Nello Musumeci per riaprire dall'8 giugno… Senza linee guida sembra alquanto azzardato il punto nell'art. 9 dell'ordinanza della Regione Sicilia

Pubblicato da Peoplexpress.it su Lunedì 18 maggio 2020

Musumeci ha proseguito sull’argomento: “Siamo ancora in emergenza e bisogna capire che a piccole fette possiamo mangiare la torta, ma non tentare di abbuffarci”.