Sicilia Fase 2 spostamenti fra regioni: possibile alt a provenienze da Lombardia, Emilia Romagna e Piemonte

In Sicilia possibile divieto a provenienze da Lombardia, Emilia Romagna e Piemonte
FOTO ANSA / ETTORE FERRARI

Nello Musumeci ha dato parere favorevole allo spostamento fra le regioni a partire dal prossimo 3 giugno ma ci saranno alcune eccezioni. Infatti in queste ore sul tavolo di lavoro della Regione Sicilia c’è al vaglio una misura che potrebbe proibire l’arrivo in Sicilia di persone provenienti dalla Lombardia, Emilia Romagna e Piemonte. Questo è quanto si evince dalle ultime notizie che giungono dagli uffici regionali che stanno valutando bene la situazione epidemiologica aggiornata di giorno in giorno.

Il governatore siciliano è stato uno dei primi a riaprire i confini della “sua” isola, per evitare che la situazione sfugga di mano, nei prossimi giorni sarà varato un nuovo decreto con alcune limitazioni.

Sicilia Fase 2: 18 e 25 maggio Ecco l’ordinanza firmata dal governatore siciliano Nello Musumeci

In campo nazionale la questione relativa allo spostamento fra regioni è al vaglio del governo, pare che per qualche regione il nulla osta per lo spostamento slitterà di qualche settimana. Secondo le notizie di oggi, riportate da quotidiani autorevoli, Lombardia e Piemonte potrebbero far scattare la libertà di muoversi fra regioni solo dopo il 15 giugno.

Patente di immunità: la chiede il Presidente Musumeci per i turisti (Rainews.it)

Il governatore siciliano, Nello Musumeci, di concerto al collega Christian Solinas, presidente della Sardegna, ha chiesto al governo l’istituzione della patente d’immunità. Secondo quanto riporta Rainews.it: “Sicilia e Sardegna vorrebbero istituire un passaporto sanitario per cautelarsi dall’eventuale ingresso di turisti positivi al coronavirus. I nodi da sciogliere, però, sono tanti e il governo prende tempo”.