Sicilia Fase 2, nuova ordinanza di Musumeci, stagione balneare dal 6 giugno

nello musumeci emette ordinanza fase 2 dal 18 maggio giorno 8 giugno

Una nuova ordinanza della Regione Sicilia firmata ieri pomeriggio dal Presidente Nello Musumeci che di fatto “alleggerisce” le misure di restrizione imposte fino al 2 giugno. La nuova ordinanza apre la stagione estiva balneare che potrà avviarsi dal prossimo 6 giugno. Il governatore siciliano ha voluto precisare che le misure predisposte dal nuovo decreto regionale partono dalle normative nazionali. “Ci uniformiamo alle direttive nazionali non senza rivendicare la specificità di alcune misure regionali. Che sono importanti anzitutto per dare serenità a quanti arrivano nell’Isola”.

Musumeci ha poi aggiunto: “Il sistema sanitario deve essere il motore della ripartenza, ma abbiamo il compito di infondere sicurezza e serenità ai cittadini, senza dimenticare l’epidemia, ma provando a rimettere in moto le attività produttive e turistiche”.

Sicilia Fase 2: tutte le misure nei decreti precedenti

Alcune delle novità sull’allentamento delle misure nella fase 2 emergenza coronavirus in Sicilia disposte nel nuovo decreto regionale del 2 giugno:

Ordinanze del presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci Sicilia Fase 2 dal 11 marzo 2020 ad oggi

  • Musumeci ha confermato la apertura della stagione balneare a partire dal prossimo 6 giugno.
  • Semaforo verde a tutte le attività già autorizzate.
  • Stop della quarantena obbligatoria per quanti fanno rientro in Sicilia a partire da domani (3 giugno), per questi soggetti permarrà la sorveglianza sanitaria e l’obbligo di avvisare il medico di famiglia in caso di insorgenza di sintomi riconducibili al Covid.

Il governatore siciliano ha voluto precisare: “La Regione vuole essere un supporto concreto e non un limite. Vogliamo dare competitività al nostro sistema e sicurezza nei comportamenti collettivi e individuali”.

Nella nuova ordinanza rimangono invariati gli obblighi di osservanza delle misure di contenimento del contagio, la disponibilità della mascherina, che ogni cittadino dovrà tenere sempre con sé e usare quando viene meno il distanziamento interpersonale.

Novità per i centri commerciali e i supermercati, l’apertura nei giorni festivi sarà regolamentata, entro sabato 6 giugno.